Ultimi argomenti
» Cambio musica...
Lun Set 19, 2016 10:53 pm Da solenascente

» Incontro di oggi
Gio Set 01, 2016 8:16 pm Da solenascente

» Orrore a Parigi
Dom Nov 15, 2015 1:18 pm Da solenascente

» Una canzone
Ven Nov 13, 2015 11:09 pm Da solenascente

» PREGHIERA
Ven Dic 12, 2014 11:40 pm Da solenascente

» Fiori" particolari"
Ven Nov 14, 2014 8:45 pm Da solenascente

» PENSIERO DI OGGI
Gio Ott 09, 2014 12:02 am Da solenascente

» PITTORE IPERREALISTA PAOLO TAGLIAFERRO
Mar Ott 07, 2014 7:13 pm Da solenascente

» Ritmi esotici
Ven Mag 02, 2014 11:43 pm Da solenascente

Statistiche
Abbiamo 111 membri registrati
L'ultimo utente registrato è pittoreiperrealista81

I nostri membri hanno inviato un totale di 12193 messaggi in 1981 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 2 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 340 il Mer Giu 02, 2010 10:18 pm

Antica quercia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Antica quercia

Messaggio  ladro_di_parole il Sab Set 19, 2009 12:39 pm



Esistevi da secoli, avevi visto passare da sotto le tue ombrose fronde uomini in ferro antico, coperti da scaglie di metallo che partivano per una guerra, che non avevano voluto.
Si erano fermati a riposare al riparo dal vento e dalla pioggia , contadini stanchi.
Eri stato pastore di alberi, re incontrastato di una radura meravigliosa, dalle tue radici e dal suo seme erano nati tanti altri alberi figli di un bosco che è verde polmone.
Eri stato li' quando ancora io ero in fasce, esistevi da sempre, muto amico, che ogni stagione fiorivi e mettevi nella regina delle stagioni nuove foglie .mentre nll'Autunno diventavi di meraviglioso e multiforme colore.
Io di te mi ricordo da sempre, quando tornavo da una citta' lontana era tanta la voglia di scalare le tue protese braccia e di arrivare in cima al tuo tronco antico.
Io mi ricordo le sere passate con una donna stretti ed avvinghiati protetti dal tuo manto che ci rendeva invisibili e li provavo la gioia di un tenero bacio mentre tu silente vegliavi su noi.
Mi ricordo antica quercia e ti porto nel cuore,ora che sei solo cenere, monumento perenne alla stupida' dell'uomo che ha voluto bruciare una storia e mille ricordi.
Adesso posso solo piangere , come ad un amico scomparso e vegliare finche' avro' vita affinche' risorgano dalle tue ceneri un tenero virgulto che possa un domani diventare quercia antica..


avatar
ladro_di_parole

Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 10.07.09
Età : 56

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum