Ultimi argomenti
» Cambio musica...
Lun Set 19, 2016 10:53 pm Da solenascente

» Incontro di oggi
Gio Set 01, 2016 8:16 pm Da solenascente

» Orrore a Parigi
Dom Nov 15, 2015 1:18 pm Da solenascente

» Una canzone
Ven Nov 13, 2015 11:09 pm Da solenascente

» PREGHIERA
Ven Dic 12, 2014 11:40 pm Da solenascente

» Fiori" particolari"
Ven Nov 14, 2014 8:45 pm Da solenascente

» PENSIERO DI OGGI
Gio Ott 09, 2014 12:02 am Da solenascente

» PITTORE IPERREALISTA PAOLO TAGLIAFERRO
Mar Ott 07, 2014 7:13 pm Da solenascente

» Ritmi esotici
Ven Mag 02, 2014 11:43 pm Da solenascente

Statistiche
Abbiamo 111 membri registrati
L'ultimo utente registrato è pittoreiperrealista81

I nostri membri hanno inviato un totale di 12193 messaggi in 1981 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 7 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 7 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 340 il Mer Giu 02, 2010 10:18 pm

Mimmo: un uomo che si interroga

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Mimmo: un uomo che si interroga

Messaggio  vuoi_parlare_con_me il Gio Feb 26, 2009 12:29 pm

Vi passo uno scritto di un amico che vive un momento difficile della sua vita: la consapevolezza della fine del suo matrimonio. A me ha fatto molto riflettere!

“LEI…”
Si passa forse un quarto della nostra vita nel cercarla, all’inizio e solo un gioco forse anche un po’ stupido, si ride si fanno cose che non penseresti mai di fare, ma sei in quella fase della vita dove il mondo è ai tuoi piedi e nessuno può mettersi davanti ad ostacolarti e tutto perché vicino a te esiste una persona alla quale hai donato l’anima, pur non sapendo se è la persona giusta. Ma questo non ti interessa, stai bene! Cerchi di farti spazio nel suo cuore in tutte le maniere, non c’è nessuno che può fermarti. Iniziano le prime scelte sperando di fare la cosa giusta: la casa, il matrimonio, i figli…
E invece no! Piano piano tutto si sgretola. Si arriva al punto di dire “vado via, la lascio in pace, forse standole lontano capirà”. E invece ti rendi conto che quella magia che provavi era solo la tua immaturità e la tua voglia di non crescere, di non renderti conto di chi lei fosse! Passa il tempo e non ti spieghi come tu abbia potuto non vederla mai prima, come lei è oggi!

(Mimmo)

Un forte abbraccio a te, Mimmo Wink
Paola
avatar
vuoi_parlare_con_me

Numero di messaggi : 833
Data d'iscrizione : 18.02.09
Età : 46
Località : CREMONA

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mimmo: un uomo che si interroga

Messaggio  mrs_holmes il Gio Feb 26, 2009 4:18 pm

Io non son d'accordo al 100%....
Siamo in continuo cammino interiore...
chi siamo oggi non lo eravamo del tutto ieri....e domani chissà cosa saremo.
Si cresce insieme e a volte non tutto combacia a perfezione con l'altro.
Bisognerebbe vivere la vita di coppia a due...
e invece molto spesso tendiamo a fonderci fino quasi a scomparire in favore del nostro partner.
Quando poi arriviamo al punto che il nostro io, la nostra personalità urla.....
succede il botto: a quel punto non bisogna più badare all'altro, o all'altra, ma soprattutto a quell'io che tendiamo a chiudere in cantina.
Quanto poi sia difficile vivere se stessi.....bisognerebbe aprire una conferenza.
In parole povere : io amerei vivere senza quel peso delle responsabilità ad ogni costo.
Vivere me stessa......non in funzione altrui, ma star bene io per poter star bene e comprendere gli altri e soprattuto il mio compagno.
Il problema sta nel trovare la persona giusta in sintonia con la propria filosofia di vita.
Ho reso l'idea?
Ho fatto confusione?
.....mmmmmmmmm.......
è un classico perdermi nei miei pensieri, ma a breve pubblicherò un libretto d'istruzione per meglio ritrovarmi....besos a tutti
avatar
mrs_holmes

Numero di messaggi : 840
Data d'iscrizione : 17.02.09
Età : 47

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mimmo: un uomo che si interroga

Messaggio  cuore1969 il Gio Feb 26, 2009 11:39 pm

Rosa, è spendido quello che hai scritto quando ho conosciuto paolo non ne volevo sapere
di niente ma il ciclo scritto per noi non si può cambiare bisogna accetterlo e io sono stata fortunata
un consiglio e se detto da me è questo: vivete il momento come se fosse l'ultimo vedrete che
sarà il più bello che avete vissuto
avatar
cuore1969

Numero di messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 18.02.09
Età : 47
Località : ZANE' ( VICENZA )

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mimmo: un uomo che si interroga

Messaggio  vuoi_parlare_con_me il Dom Mar 01, 2009 11:09 pm

mrs_holmes ha scritto:Io non son d'accordo al 100%....
Siamo in continuo cammino interiore...
chi siamo oggi non lo eravamo del tutto ieri....e domani chissà cosa saremo.
Si cresce insieme e a volte non tutto combacia a perfezione con l'altro.
Bisognerebbe vivere la vita di coppia a due...
e invece molto spesso tendiamo a fonderci fino quasi a scomparire in favore del nostro partner.
Quando poi arriviamo al punto che il nostro io, la nostra personalità urla.....
succede il botto: a quel punto non bisogna più badare all'altro, o all'altra, ma soprattutto a quell'io che tendiamo a chiudere in cantina.
Quanto poi sia difficile vivere se stessi.....bisognerebbe aprire una conferenza.
In parole povere : io amerei vivere senza quel peso delle responsabilità ad ogni costo.
Vivere me stessa......non in funzione altrui, ma star bene io per poter star bene e comprendere gli altri e soprattuto il mio compagno.
Il problema sta nel trovare la persona giusta in sintonia con la propria filosofia di vita.
Ho reso l'idea?
Ho fatto confusione?


Hai resto l'idea PERFETTAMENTE!!!!!!! e concordo su tutto!!!!!

Baci al gusto albicocca
Paola
avatar
vuoi_parlare_con_me

Numero di messaggi : 833
Data d'iscrizione : 18.02.09
Età : 46
Località : CREMONA

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mimmo: un uomo che si interroga

Messaggio  Joelyart il Ven Mar 06, 2009 6:45 pm

anche io concordo pienamente con mrs holmes... e le variabili sono infinite..ma penso che se lei ti sembra tanto "lontana" da essere irriconoscibile al tuo sguardo "di coppia", tu dove cavolo guardavi? perdona la franchezza!!!!
avatar
Joelyart

Numero di messaggi : 413
Data d'iscrizione : 20.02.09

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mimmo: un uomo che si interroga

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum