Ultimi argomenti
» Cambio musica...
Lun Set 19, 2016 10:53 pm Da solenascente

» Incontro di oggi
Gio Set 01, 2016 8:16 pm Da solenascente

» Orrore a Parigi
Dom Nov 15, 2015 1:18 pm Da solenascente

» Una canzone
Ven Nov 13, 2015 11:09 pm Da solenascente

» PREGHIERA
Ven Dic 12, 2014 11:40 pm Da solenascente

» Fiori" particolari"
Ven Nov 14, 2014 8:45 pm Da solenascente

» PENSIERO DI OGGI
Gio Ott 09, 2014 12:02 am Da solenascente

» PITTORE IPERREALISTA PAOLO TAGLIAFERRO
Mar Ott 07, 2014 7:13 pm Da solenascente

» Ritmi esotici
Ven Mag 02, 2014 11:43 pm Da solenascente

Statistiche
Abbiamo 111 membri registrati
L'ultimo utente registrato è pittoreiperrealista81

I nostri membri hanno inviato un totale di 12193 messaggi in 1981 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 4 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 4 Ospiti

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 340 il Mer Giu 02, 2010 10:18 pm

SFOGO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

SFOGO

Messaggio  solenascente il Mar Ott 01, 2013 11:27 pm

Un popolo di pecore anarchiche

Un popolo di pecore anarchiche  ci ha definito Gervaso, che tra l’altro non seguo.
Mi ha colpito quest’espressione, ma forse è meglio dire, un popolo di pecore, imbroglioni, arroganti, qualunquisti, opportunisti altro che santi, poeti e navigatori!
Da un po’ non  voglio  sentire parlare di politici, tanto meno ascoltarli che mi  fanno ribollire il sangue.
Le loro parole sembrano schizofreniche, dal senso etimologico del termine =mente scissa.
Ieri, purtroppo, ho avuto la pessima idea di seguire tutta la trasmissione di Report: tante cose potevamo sospettarle, ipotizzarle, ma la realtà nel bene e nel male supera sempre la fantasia.
Ma quando toccheremo questo dannatissimo fondo?
Comincio a pensare che forse è meglio che ci  si giunga al più presto, così forse ci sarà qualche possibilità per risalire: quando la bruttura e lo schifo raggiunge il suo massimo dovrebbe cominciare a manifestarsi lo splendore.
Una via c’ è come suggeriva ieri Gervaso al Tg: ognuno svolga il suo compito con responsabilità.
Ce la faremo?



*Declino

Quando il grande Dao cominciò a declinare
nacquero la morale e la benevolenza.
Quando emersero l’intelligenza e la sapienza
nacquero le grandi ipocrisie.
Quando in famiglia prevalse la discordia
si cominciò a parlare di devozione filiale
e di amore materno e paterno.
E quando il paese fu sprofondato nel caos
apparvero i ‘ministri fedeli’.

(Laozi, 18)
avatar
solenascente

Numero di messaggi : 2098
Data d'iscrizione : 21.02.09
Età : 52

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum