Ultimi argomenti
» Cambio musica...
Lun Set 19, 2016 10:53 pm Da solenascente

» Incontro di oggi
Gio Set 01, 2016 8:16 pm Da solenascente

» Orrore a Parigi
Dom Nov 15, 2015 1:18 pm Da solenascente

» Una canzone
Ven Nov 13, 2015 11:09 pm Da solenascente

» PREGHIERA
Ven Dic 12, 2014 11:40 pm Da solenascente

» Fiori" particolari"
Ven Nov 14, 2014 8:45 pm Da solenascente

» PENSIERO DI OGGI
Gio Ott 09, 2014 12:02 am Da solenascente

» PITTORE IPERREALISTA PAOLO TAGLIAFERRO
Mar Ott 07, 2014 7:13 pm Da solenascente

» Ritmi esotici
Ven Mag 02, 2014 11:43 pm Da solenascente

Statistiche
Abbiamo 111 membri registrati
L'ultimo utente registrato è pittoreiperrealista81

I nostri membri hanno inviato un totale di 12193 messaggi in 1981 argomenti
Chi è online?
In totale ci sono 3 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 3 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 340 il Mer Giu 02, 2010 10:18 pm

Ambarabà Ciccì Coccò

Andare in basso

Ambarabà Ciccì Coccò

Messaggio  solenascente il Sab Feb 16, 2013 7:34 pm

Ambarabà cicci coccò, ambarabà cicci coccò, ambarabà cicci coccò…e così che mi sto preparando alla prossima settimana. Incredibile! Ma no, no è normalissimo che io arrivi in queste condizioni ad esercitare il mio diritto- dovere al voto, non potrebbe essere altrimenti, non passa un giorno che non ci sia un nuovo scandalo, ora di quello, ora di quell’altro. Comunque bisogna che io vada…eh già, perché se rinuncio sono responsabile lo stesso.
Uffa, uffa uffa!!!
Nell’ultimo mese, dal collega, al parrucchiere, all’amica, al famigliare mi sono sentita dire chissà quante volte :Che si fa? E che ne so io, che si fa?
Mi hanno persino telefonato per un sondaggio e ho risposto sempre no, mai, non so. Voterebbe quello? Non so la mia risposta. Rivoterebbe chi ha votato la scorsa volta? No. E quell’altro? Sarebbe disposta a votarlo quell’altro? Non so. E questo? Mai…
Caspiterina…nemmeno un forse. E intanto continuo a cambiare idea ogni giorno, fra poco ogni ora e ogni minuto. Sono stati bravissimi a confonderci, disilluderci, deluderci e mi sono chiesta se tutto questo non fosse nelle reali intenzioni di chi ci governa…mah…
Se una volta pensavo di avere una tendenza, ora so con certezza che non sono né di destra, né di sinistra e ohibò nemmeno di centro. Eh si perché la” vecchia idea che siamo tutti uguali”, che pur mi ha sempre un po’ affascinata, non mi convince più.
Certo mi piacerebbe un mondo dove fosse riconosciuta l‘uguaglianza dei diritti civili , ma nonostante se ne parli, sia versato molto sangue da più di duecento anni, non siamo riusciti a realizzare nemmeno quella. Penso ci siamo riempiti solo la bocca di paroloni.
E sempre pensando a quella idea, se considero a volte come è stata applicata in certi settori della società, devo arrivare all’amara conclusione che comunque ha fatto altri danni: diversi forse, ma sempre danni!
Procedendo con gli anni, mi rendo conto che l’uguaglianza fra gli uomini è un mito inapplicabile è forse nemmeno giusto da applicare…sì... siamo uguali, ma molto diversi e nella diversità troviamo la nostra unicità.
Ma che bel pasticciaccio! E che grande confusione! Che farò per oggi ancora non lo so….
Poi oggi mi capita questa bella canzone che proprio da quella frase”vecchia idea di uguaglianza" ha ispirato il mio monologo….e senza farlo apposta , proprio in questi giorni avevo dovuto riordinare le idee sulla rivoluzione russa e “la fattoria degli animali"……
Sono sconsolata non mi resta che fare Ambarabà Ciccì Coccò

(fonte di ispirazione del mio monologo)



Noi non andremo a scioperare dove andremo? La libertà é partecipazione lo cantava anche un altro, qui si aggiunge anche resistenza…..ed io che dovrei fare resistere o partecipare?
A quale santo mi rivolgo per non sbagliare?

avatar
solenascente

Numero di messaggi : 2098
Data d'iscrizione : 21.02.09
Età : 53

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum