Ultimi argomenti
» Cambio musica...
Lun Set 19, 2016 10:53 pm Da solenascente

» Incontro di oggi
Gio Set 01, 2016 8:16 pm Da solenascente

» Orrore a Parigi
Dom Nov 15, 2015 1:18 pm Da solenascente

» Una canzone
Ven Nov 13, 2015 11:09 pm Da solenascente

» PREGHIERA
Ven Dic 12, 2014 11:40 pm Da solenascente

» Fiori" particolari"
Ven Nov 14, 2014 8:45 pm Da solenascente

» PENSIERO DI OGGI
Gio Ott 09, 2014 12:02 am Da solenascente

» PITTORE IPERREALISTA PAOLO TAGLIAFERRO
Mar Ott 07, 2014 7:13 pm Da solenascente

» Ritmi esotici
Ven Mag 02, 2014 11:43 pm Da solenascente

Statistiche
Abbiamo 111 membri registrati
L'ultimo utente registrato è pittoreiperrealista81

I nostri membri hanno inviato un totale di 12193 messaggi in 1981 argomenti
Chi è in linea
In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 340 il Mer Giu 02, 2010 10:18 pm

Una scoperta per me

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Una scoperta per me

Messaggio  gabriel il Ven Ott 28, 2011 2:31 pm

Denominazione botanica: Melia azadirachta L., M. Indica (A. Juss) Bandis -
Famiglia: Meliacee
Parti usate: semi, dai quali si ottiene l’olio per pressione a freddo –
Sinonimi: Olio di Nim, O. di Nimba, O. di Azadirachta indica
Nomi stranieri: ingl. – Margosa Tree, Bead Tree, Holy Tree, Indian Lilac Tree oil; indiano – Nim, Neem, Balnimb; sanscrito – Nimba; arabo – zanzalacht;
Habitat: zone subtropicali asciutte non troppo umide

Albero sempreverde a crescita veloce, alto fino a 25 m, con chioma arrotondata, corteccia di colore marrone scuro e foglie composte, imparipennate. Sulle ascelle fogliari si producono numerose infiorescenze a pannocchia, i petali sono bianchi ed emanano un profumo dolciastro. Dopo il quinto anno di età la pianta inizia a produrre i frutti: drupe ellittiche gialle. Azadirachta indica può vivere circa 200 anni, è endemica della regione Indo-Pakistana e oggi è stata diffusa e viene coltivata in numerose zone tropicali, dall’Africa alle isole dell’Oceano Indiano e Pacifico.
L’olio di Neem viene estratto per spremitura a freddo dei semi.

CARATTERISTICHE dell’OLIO di NEEM:
- Peso specifico a 20°C: 0,908-0,934 g/ml
- Indice di rifrazione a 20°C: 1,461-1,471
- Indice di acidità: inf. 20
- Indice di perossidi: inf. 10
- Indice di iodio: 65-85
- Indice di saponificazione: 175-205

COMPOSIZIONE dell’OLIO di NEEM:
- Diterpeni/Triterpeni e steroidi: limonoidi
- Composti fenolici: flavonoidi
- Composti solforosi: sulfidi tri e tetraciclici
- Composti macromolecolari: polisaccaridi tipici della pianta (Gia, GIb, GIIa GIIIa etc.)
- acidi grassi poliinsaturi: acido linoleico: 8-20%, acido linolenico < 0,8%, ac. arachico < 3,5%, ac. eicosenoico < 3%
- acidi grassi insaturi: acido oleico 40-60%, ac. palmitoleico < 0,5%
- ac. grassi saturi: ac. palmitico 14-19%, ac. stearico 14-22%, ac. miristico < 3%
- insaponificabili: < 2%

PROPRIETA' FISIOLOGICHE:
1) AZIONE ANTISETTICA: dovuta in particolare alla presenza di limonoidi (geduina), composti fenolici e solforosi, ma tutto il complesso fitoterapico dell’olio di neem è quello che da i migliori risultati. E’ stato testato nei confronti di numerosi ceppi batterici, in particolare risulta molto efficace contro i funghi della pelle.

2) AZIONE ANTIINFIAMMATORIA: polisaccaridi, limonoidi e flavonoidi del Neem svolgono un’attività analoga a quella dell’aspirina. Anche se il meccanismo d’azione non è stato ancora completamente chiarito è possibile ipotizzare che esso si manifesti attraverso una inibizione delle prostaglandine.

3) AZIONE INSETTOREPELLENTE E INSETTICIDA: studiata nel 1993 da Ascher, è dovuta ai limonoidi, in particolare alla azadirachtina, un tetranortriterpene presente nei semi. Essi agiscono sugli organi sensoriali degli insetti togliendo loro lo stimolo dell’appetito e per contatto, provocando disturbi gastrointestinali. Tali sostanze agiscono inoltre sul sistema ormonale (in particolare sull’ecdisone) che regola la crescita e lo sviluppo degli insetti provocando l’arresto della crescita e una notevole mortalità, soprattutto a livello larvale.

4) AZIONE RIGENERANTE E CICATRIZZANTE DEI TESSUTI EPITELIALI: l’elevata presenza di acidi grassi poliinsaturi e monoinsaturi, componenti essenziali delle membrane cellulari, è responsabile dell’attività rigenerativa delle membrane cellulari. Sono ancora in corso indagini scientifiche volte a meglio chiarirne l’attività.

INDICAZIONI:
Uso esterno: come antisettico e antinfiammatorio cutaneo, utile in particolare nel TRATTAMENTO coadiuvante delle MICOSI. INSETTOREPELLENTE e INSETTICIDA.



STUDI TOSSICOLOGICI:
Le ricerche tossicologiche confermano che l’Olio di Neem applicato localmente non presenta tossicità e possiede una notevole sicurezza d’uso ai normali dosaggi. L’uso interno è sconsigliato, soprattutto nei bambini, almeno per le dosi superiori a 5 ml.





Quest'olio sembra davvero sia un portento e presto ne avrò anche in casa , chi ne vuole io posso venderlo .... un bacio a tutte
avatar
gabriel

Numero di messaggi : 1591
Data d'iscrizione : 29.04.09
Età : 46
Località : nato a Torino ma vivo a Modena

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una scoperta per me

Messaggio  priscilla il Ven Ott 28, 2011 4:33 pm

io lo uso da due anni ed è molto buono
avatar
priscilla

Numero di messaggi : 1209
Data d'iscrizione : 23.05.09
Età : 41
Località : torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una scoperta per me

Messaggio  solenascente il Ven Ott 28, 2011 10:48 pm

priscilla ha scritto:io lo uso da due anni ed è molto buono


Io devo ancora provarlo...seguirò il consiglio!
avatar
solenascente

Numero di messaggi : 2098
Data d'iscrizione : 21.02.09
Età : 52

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una scoperta per me

Messaggio  gabriel il Dom Nov 13, 2011 10:04 pm

solenascente ha scritto:
priscilla ha scritto:io lo uso da due anni ed è molto buono


Io devo ancora provarlo...seguirò il consiglio!

Io lo sto provando nello spazzolino con il dentifricio l'olio di neem perchè è un antibatterico inoltre si può usare anche come antiinfiammatorio o antirepellente per gli insetti
avatar
gabriel

Numero di messaggi : 1591
Data d'iscrizione : 29.04.09
Età : 46
Località : nato a Torino ma vivo a Modena

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una scoperta per me

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum